Cerca insegnamenti o docenti



Voi siete qui

Corso di laurea in SCIENZE MOTORIE, SPORT E SALUTE (Classe L-22)
Immatricolati dall'a.a. 2018/2019

Tipo di corso di studiLaurea
Anno accademico2018/2019
Classe di laureaclasse L-22, SCIENZE DELLE ATTIVITA MOTORIE E SPORTIVE
Titolo rilasciatoDottore
Curricula
Durata3 anni
Crediti richiesti per l’accesso
Crediti180
Annualità attivate1° anno
AccessoProgrammato
Conoscenze richieste per l'accessoL’accesso al corso di laurea è a numero programmato secondo le disposizioni previste dalla legge 264/1999, nonché le disposizioni previste dal Regolamento Didattico d’Ateneo e dal Regolamento Didattico del Corso di Laurea.
Il numero di studenti ammissibili viene deliberato di anno in anno in ragione della potenziale richiesta individuale e loco-regionale e delle risorse disponibili per favorire una didattica il più possibile funzionale all’ingresso nel mondo del lavoro.

Sono ammessi al concorso di ammissione coloro che siano in possesso di:
- diploma di istruzione secondaria di secondo grado
- certificato medico di idoneità alla pratica sportiva agonistica o di un “certificato di idoneità alla pratica sportiva di particolare ed elevato impegno cardiovascolare, ex art. 4 D.M. 24/04/2013” (con esami eseguiti: ECG basale e dopo sforzo, spirometria, esame urine) in corso di validità.
Il certificato dovrà essere fornito all'atto dell'iscrizione al concorso secondo le modalità indicate sul bando disponibile all'indirizzo www.unimi.it.

La selezione prevede le seguenti prove di ammissione:
a) una prova scritta a quiz a risposta multipla (relativi a biologia, chimica, fisica, matematica, sport, logica e comprensione testo ) per un massimo di 60 punti;
b) prove pratiche di valutazione tecnico-sportiva (nuoto, atletica leggera, corpo libero e giochi sportivi) per un massimo di 40 punti.

Il calendario delle prove di ammissione sarà pubblicato sul bando di concorso per l'ammissione al 1° anno che verrà pubblicato sul sito di Ateneo (http://www.unimi.it).
I candidati utilmente collocati nella graduatoria delle prove di ammissione potranno immatricolarsi al 1° anno del Corso di Laurea.
I candidati ammessi che si immatricoleranno al corso di laurea dovranno presentare per ogni anno di iscrizione un certificato medico di idoneità alla pratica sportiva sportiva agonistica o un “certificato di idoneità alla pratica sportiva di particolare ed elevato impegno cardiovascolare, ex art. 4 D.M. 24/04/2013” (con esami eseguiti: ECG basale e dopo sforzo, spirometria, esame urine) che abbia validità per l’intero Anno Accademico.
E’ responsabilità dello studente provvedere alla presentazione di un nuovo certificato alla scadenza di validità del Precedente. La mancata presentazione del certificato rinnovato preclude la frequenza alle lezioni e la possibilità di sostenere gli esami di profitto.
Lauree specialistiche cui si accede senza debiti formativi"Scienza, Tecnica e Didattica dello Sport", "Scienza dell'Attività Fisica per il Benessere"

Premessa

Ai sensi del DM 270/04, a partire dall’Anno Accademico 2008/2009, è attivato presso l’Università degli Studi di Milano il corso di laurea in "Scienze motorie, Sport e Salute", appartenente alla classe L-22 Scienze delle attività motorie e sportive.
Il Corso di Laurea è triennale e a numero programmato, in rapporto alle strutture didattiche e sportive disponibili; per l’anno accademico 2018/2019 potranno essere ammessi 240 allievi.

Obiettivi formativi

Gli obiettivi specifici del corso di laurea in Scienze motorie, sport e salute sono quelli di fornire competenze concernenti la comprensione, progettazione, organizzazione, conduzione e gestione di attività motorie e sportive nelle strutture pubbliche e private, a livello individuale e di gruppo, finalizzate allo sviluppo, al mantenimento e al recupero delle capacità motorie e del benessere psicofisico ad esse correlato nonché la valutazione delle attività motorie e sportive nei vari ambiti: sport di competizione, sport sociale, sport per diversamente abili e del recupero post riabilitativo. Il corso fornisce le competenze tecnico-scientifiche per una corretta pratica dello sport e delle varie forme di attività fisica adeguata agli allievi delle varie fasce d’età, scevra per quanto possibile dagli inconvenienti spesso associati ad una non corretta programmazione metodologica-didattica. Inoltre fornisce autonomia di giudizio e metodo scientifico che porti ad uno sviluppo e aggiornamento continuo delle proprie capacità culturali e operative necessarie per una corretta proposta dell’attività motoria e sportiva e che consenta il confronto anche a livello internazionale per un processo di formazione continua.

Sbocchi professionali

I laureati saranno in grado di inserirsi nel mondo del lavoro nel minor tempo possibile, così come potranno accedere a corsi di laurea magistrale o a master di qualificazione ad una specifica attività professionale.
Gli sbocchi professionali particolarmente rilevanti sono i seguenti:
- operatori nell’educazione per la prevenzione di condizioni che costituiscono rischio per la salute quali sedentarietà, sovrappeso, obesità;
- organizzatori delle attività motorie, sportive e del tempo libero nelle varie fasce di età (evolutiva, adulta, anziana) e dello sport in genere;
- preparatori fisici esperti nella programmazione e nella conduzione dei programmi di allenamento.
- educatori tecnico-sportivi per l’attività adattata finalizzata al raggiungimento e mantenimento dell’efficienza fisica e psico-fisica.
- educatori tecnico-sportivi nella gestione tecnica di attività motorie e sportive mediante l’ausilio di attrezzi ed attrezzature specifiche (fitness - wellness), personal trainers, trainers di gruppo;
- operatori nella comunicazione e gestione dell’informazione sportiva;
- consulenti di società ed organizzazioni sportive, dirigenti, gestori di palestre e centri sportivi pubblici e privati; consulenti per le strutture impiantistiche e dello sport sul territorio e per l’organizzazione di eventi sportivi.